Premio Simpatia 2019 - Tinny Andreatta

Un talento italiano, una donna manager tra le più innovatrici ed influenti nel mondo dei media a livello globale che con straordinaria professionalità, grande intuito e meticoloso lavoro, ha prodotto e distribuito per Rai serie tv di grande successo che hanno riscosso importanti riconoscimenti Internazionali. Tinny Andreatta ha portato la creatività, l’eccellenza e la bellezza del nostro Paese nel mondo.

Inizia la sua carriera come cantante nel 1995 partecipando al Sanremo giovani. Seguiranno negli anni numerose partecipazioni al Festival e la pubblicazione di album di successo frutto anche della collaborazione con colleghi cantanti e gruppi musicali. Alterna la carriera di cantante con quella di attrice teatrale partecipando al fianco di Francesco Paolantoni allo spettacolo Jovinelli varietà, scritto da Serena Dandini e nel 2006 con Paolo Rossi in Chiamatemi Kowalski. Ha ideato insieme con Pino Strabioli il concerto spettacolo “Perché non canti più” ricordo e tributo del repertorio di canzoni della grande Gabriella Ferri.

Premio Simpatia 2019 - Sara Vannelli

Sara Vannelli nasce a Roma alla fine degli anni '70. Performer, autrice e drammaturga, scrive poesie e canzoni, sceneggiature e cortometraggi, articoli, recensioni, collabora con giornali e riviste. Viaggia in lungo e largo dall’Asia all’Africa, passando per gli Stati Uniti, vive un anno in Scozia, uno a Berlino, poi decide di tornare in Italia e pubblica i libri “Guarda che me ne vado” (Leconte, 2009), “Mentre tutto cambia” (Lulu, 2011), e “Dovevo Dirtelo”, (La Gru, 2013). Alcuni suoi racconti vengono pubblicati in diverse antologie letterarie. Comincia a scrivere per il teatro e a lavorare per produzioni teatrali e nel 2014 partecipa al Roma Fringe Festival con lo spettacolo “Se nasce femmina”. Nel 2016 la sua commedia Il conto è servito fa oltre 60 repliche in tutta Italia. SELFIE SENZA FILTRI è il suo ultimo libro edito 2018: storie d’amore, di odio, di sogni e compromessi per chi ha voglia di non avere filtri.

Premio Simpatia 2019 - Polizia Locale Roma Capitale

Durante l’espletamento del servizio d’istituto, mentre era intenta ad interdire parzialmente il traffico veicolare in Via di Acilia, unitamente ad un funzionario, assisteva all’investimento di questi da parte di un automobilista che si dava alla fuga. Si poneva quindi prontamente alla guida dell’auto di servizio e, dopo un inseguimento di circa 5 km., riusciva a fermare il soggetto e ad assicurarlo alla giustizia.

Premio Simpatia 2019 - Antica Pizzicheria Ruggeri

L’Antica Pizzicheria Ruggeri compie 100 anni. E’ una icona nel panorama delle Botteghe Storiche del centro di Roma.

Incastonata nel cuore di Campo dè Fiori fin dal 1919, anno in cui l’avo Vito Ruggeri, originario dei dintorni di Norcia, dà vita al sogno di portare l’esperienza dell’arte della lavorazione delle carni di maiale nella capitale. Successivamente, saranno i figli e poi i nipoti a proseguire l’attività.

Oggi sono Riccardo e Rita Ruggeri a guidare l’Antica Pizzicheria insieme ai giovanissimi Daniele e Luca. 

Entrando nella bottega ci accoglie un tripudio di profumi, colori e sapori con prodotti artigianali provenienti da tutta Italia con particolare attenzione all’antica tradizione romana.

Nel 2017 la recentissima ultima ristrutturazione consegna un’attività totalmente rinnovata, con un occhio attento alle nuove tendenze dello Street Food, sempre però nel rispetto delle tradizioni.

Premio Simpatia 2019 - Nicola Brunialti

Nicola Brunialti ha scritto divertenti e molto noti spot pubblicitari per la Lavazza, Telecom, Sanbitter ed è autore di trasmissioni televisive e radiofoniche. Coautore della canzone “Abbi cura di me” cantata da Simone Cristicchi al Festival di Sanremo dello scorso febbraio. È dal 2009 un appassionato scrittore di libri per ragazzi: Alicia faccia di mostro, Pennino Finnegan e la fabbrica di baci, La maledizione del lupo Marrano. Tutte storie ricche di insegnamenti, che mettono in risalto il valore dell’amicizia e della solidarietà e in cui l’autore conduce i suoi giovani lettori a superare quelle paure che impediscono di crescere serenamente e ad ottenere una rivincita contro i pregiudizi sulla diversità.

Premio Simpatia 2019 - Monsignor Lucia Adrian Luiz

Monsignor Lucio Adrian Ruiz è nato a Santa Fé in Argentina. È stato Presidente del Centro Nuestra Señora de Guadalupe per lo sviluppo tecnologico della Chiesa in America Latina, Membro del Forum di Teologi della Comunicazione Pontificia Università Gregoriana, Ufficiale della Congregazione per il Clero della Santa Sede e Capo Ufficio del Servizio Internet Vaticano. Attualmente Segretario del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede. È grazie alla missione e al lavoro di Monsignor Ruiz se, in questa era digitale, il messaggio di tenerezza e speranza, che in ogni momento della sua vita il Santo Padre esprime nei confronti dell’umanità, può raggiungere tutti coloro che ne hanno bisogno nel mondo.

Premio Simpatia 2019 - Michele Dall'Ongaro

Dopo gli studi al Conservatorio romano, Michele Dall’Ongaro si è perfezionato in composizione e direzione di orchestra. Nel 1975 è stato tra i fondatori del gruppo “Spettro Sonoro”, ensemble dedito alla musica contemporanea. Ha insegnato nei Conservatori italiani per circa vent’anni ed è autore di numerosi saggi e testi dedicati alla musica: La musica tra suono e silenzio in “Atlante del Novecento” (UTET, 3 voll., 2000) e La musica liquida del XXI Secolo (NOVA, L'Enciclopedia UTET, 2005). Nel 1986 ha pubblicato l'analisi di tutte le opere di Giacomo Puccini (Pacini Editore, Pisa).È Presidente dell’Accademia di Santa Cecilia a Roma.

Premio Simpatia 2019 - Mario Biondi

E’ una delle voci più individuabili del panorama musicale italiano e non solo. I suoi toni gravi e la perfetta interpretazione lo rendono un cantante inimitabile. Del resto ha fatto da spalla, agli inizi della sua carriera, a giganti del calibro di Ray Charles. Appassionato di musica soul, forgia il suo particolare timbro vocale ascoltando i dischi di nomi del calibro di Lou Rawls, Al Jarreau e Isaac Hayes. Tra i tanti titoli celebri del suo medagliere, si presenta al Festival di Sanremo 2018 con il brano “Rivederti”. Premio Simpatia al cantante Mario Biondi

Premio Simpatia 2019 - Manuel Bortuzzo

Contro la violenza cieca, che colpisce a tradimento, l’arma più potente è tutta racchiusa nel sorriso aperto e sincero del giovane Manuel.

Atleta leale e coraggioso, capace di trasformare il male ricevuto in un’ulteriore occasione di impegno e amore per la vita, Manuel Bortuzzo è un esempio per tutti e una risposta concreta all’odio e alla noncuranza per la vita.

Mago Forest, pseudonimo di Michele Foresta, comico e showman ha rivelato di aver capito di voler fare questo lavoro quando era ancora sui banchi di scuola, dove intratteneva i compagni e i professori con le sue performance comiche. Nel corso della sua formazione frequenta una scuola di teatro e di mimo a Milano e si esibisce in vari cabaret, proseguendo la sua carriera anche in giro per l’Europa, dove crea il personaggio attuale di Mago Forest.  Nel 1988 incontra Renzo Arbore, che lo sceglie per la trasmissione Indietro Tutta e da lì prende il via una lunga carriera in tv contrassegnata dal suo umorismo surreale e contagioso.

Una laurea in lettere, la frequentazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, una serie di testimonianze apparse su numerose testate giornalistiche sono state le credenziali con cui Liliana Cavani si è affacciata alla televisione. Tutto ciò ha contribuito alla realizzazione del suo film d’esordio, quel Francesco d’Assisisi diventato poi lo specchio di una multiformità poetica, travasata in due successivi remake, sulla figura del poverello d’Assisi, capaci di cogliere e di fissare lo spirito del tempo.

Dal Portiere di notte a La pelle, da Aldilà del bene e del male a Interno Berlinese il cinema di Liliana Cavani ha seguitato a percorrere strade non convenzionali, indicative di un modello linguistico rigorosamente d’autore, intervallato da non meno stimolanti puntate nel teatro e nell’opera lirica.

Cardiologa, referente di cardiooncologia presso l’Ambulatorio del S. Camillo “percorsi cardiologici integrati”. Da anni impegnata nello studio degli effetti collaterali sul cuore pre o post chemioterapia. E’ stata nominata dall’ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri) referente nazionale per le cure ai malati oncologici con problemi cardiologici pre o post chemioterapia. La mission della dott.ssa Irma Bisceglia è quella di formare una task force di medici specializzati nella cardiooncologia, coinvolgendo anche gli infermieri che siano di supporto ai pazienti sia dal punto di vista umano che medico e per garantire il meglio a tutti. Si premia il suo impegno professionale ed umano.

La mia prima imitazione fu Sylvie Vartan, la cantante francese degli anni '70, racconta Francesca Manzini, che rammenta il suo lavoro come animatrice nei villaggi turistici agli esordi della carriera poi delle sue prime collaborazioni in radio e in tv. Voce di Rds ha imitato decine di personaggi, tra i più noti: Asia Argento, Mara Venier, Simona Ventura, Maria De Filippi. Ha riproposto queste imitazioni in tv nel programma pomeridiano condotto da Caterina Balivo Vieni da me. Nel 2018 viene chiamata da Carlo Verdone per il film Benedetta follia dove interpreta un personaggio di una comicità esilarante.

Per molti italiani che la seguono da tempo con affetto, è la “signora della domenica”. Dopo un esordio come attrice, ha debuttato come conduttrice televisiva alla fine degli anni Ottanta raggiungendo il successo negli anni Novanta con la conduzione del contenitore di Rai Uno, “Domenica in”, che ha presentato per dieci stagioni. Dal 2010 al 2013 ha condotto il programma pomeridiano “La vita in diretta”, su Rai Uno, dapprima assieme a Lamberto Sposini e in seguito al fianco di Marco Liorni.
Dopo una breve assenza, dalla stagione 2018-2019 torna di nuovo in Rai, dove riprende la conduzione di “Domenica in”. Premio Simpatia a Mara Venier.

Giornalista professionista dal 2007, Francesco Vecchi ha maturato numerose esperienze lavorative quale conduttore di Mattino 5, della prima pagina del TG5, di molte rubriche per TGCom 24 e Sport Mediaset.

Ha ottenuto premi e riconoscimenti anche relativi alla sua attività di scrittore. Suoi i romanzi “Il grande Rudi” e “Avrà l’odore delle cose”. Collabora con le pagine economiche del Corriere della Sera ed è una delle firme del giornale online Linkiesta.it.

Prima donna Pilota di linea in Italia, Fiorenza De Bernardi ha raccolto parte della sua storia nel libro "INDIA, KILO, ALPHA" denso dei ricordi di una vita di viaggi, ricco di esperienze emozionanti e condivise in principio con il padre Mario, pilota ed innovatore nel campo dell’aviazione. Volando per sport e facendo competizioni in Italia e in altri paesi europei Fiorenza accresce la propria esperienza nel campo del volo, fino ad essere assunta, dopo tutti gli esami necessari, dalla Aeralpi nel gennaio 1967 e passando così dalla guida del Twin Otter a quella del DC8. Fiorenza De Bernardi ha fondato l'Associazione Pilote Italiane, ora ADA (Associazione Donne dell’Aria), che accoglie anche Paracadutiste, Direttori di Aeroporti, Controllori del Traffico.

Ogni bambino è il mio bambino, uno slogan questo che passando di bocca in bocca e ripetuto più volte si afferma come una speranza, una preghiera, un mantra, un’azione concreta che unisce le forze di tanti per restituire l’infanzia a quei bambini che la loro infanzia stanno vivendo nei territori devastati dalla guerra. Questo è lo spirito che anima Every child is my child, di cui è presidente Anna Foglietta e che ha raccolto l’adesione di numerosi artisti, registi, personaggi pubblici uniti dall’impegno di svolgere attività atte a finanziare progetti a sostegno dell’infanzia nelle aree di crisi, in particolare in Siria. Riaprire anche una sola scuola in quelle zone può fare la differenza per ogni bambino, per i nostri bambini.

La storia di Enzo Muscia, imprenditore lombardo, è uno straordinario esempio di coraggio, lungimiranza imprenditoriale, capacità di rimboccarsi le maniche e di incoraggiare altri ad unire le forze. Muscia, infatti, ha rilevato l’azienda che lo aveva licenziato e che da lui ora è condotta con successo. Dal suo libro Tutto per tutto in cui Muscia ha descritto la sua storia, è stata tratta la fiction Rai, interpretata da Beppe Fiorello “Il mondo sulle spalle”.

Domenico Iannacone inizia la sua carriera giornalistica in RAI nel 2001 prima nella redazione di OKKUPATI, poi come inviato di Ballarò e coautore di Viva l’Italia e Presadiretta. Passa anche alla conduzione nel suo programma di inchieste I dieci comandamenti affrontando temi di attualità sociale in giro per l’Italia raccogliendo testimonianze e mostrando spaccati di vita di chi spesso è invisibile e con grande sensibilità ed intensità narrativa ci racconta di terre di fuochi, di camorra, di abbandono, di gente che vive in realtà sociali degradate o reclusa in un carcere, storie di diritti negati o sentiti come tali, di diritti fondamentali come il lavoro, la casa, e di eroi quotidiani che lottano per una scuola migliore per un mondo migliore per un ambiente naturale migliore. Dal mese di maggio scorso è in onda su RAI 3 il suo programma Che ci faccio qui in cui tanti personaggi, noti e meno noti, si raccontano a Domenico con sincerità, senza filtri, trasmettendo emozioni.

Premio Simpatia 2019 - Danilo Rea

Ricercatissimo in ambito pop e jazz, considerato uno dei migliori pianisti italiani.

La sua passione per la musica, sviluppata in tenera età, lo porta a diplomarsi in pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia.

Danilo Rea è uno dei più grandi pianisti dei nostri giorni. Fine conoscitore del jazz, del pop, del rock, maestro nell’arte dell’improvvisazione: “improvvisare è come parlare. Apri quella valigia che porti sempre con te, una valigia piena di emozioni che si sovrappongono e che riaffiorano chissà da dove e ti guidano, una nota dopo l’altra. Allora il mondo si spalanca e capisci che non c’è una sola visione.”

“Ogni essere umano dovrebbe suonare, è una grande medicina, un vero nutrimento, indipendentemente dal come si suona. Ciò che dico sempre è: studiate e copiate ciò che vi piace, per poi dimenticare ed improvvisare come in un discorso, senza gettare via le note, pensarle una ad una”.

Nel libro “Il jazzista imperfetto” Danilo Rea ci offre sorprese e avventure, aneddoti e retroscena, un grande romanzo della musica raccontato da chi ne ha scritto pagine indimenticabili.

Oftalmologo specializzato nel 1984, il Dr. Billi partecipa alla costituzione della Fondazione G.B. Bietti per lo Studio e la ricerca in Oftalmologia. Svolge la sua attività clinica e chirurgica anche come libero professionista presso la Casa di Cura San Domenico in Roma. Responsabile della Sezione chirurgica vitreo retina e Docente di Scuole di Specializzazione presso l’Università Campus Bio Medico, il Dr. Billi è autore di due capitoli sulla chirurgia delle patologie maculari nelle miopie del Testo SOI (Società Italiana di Oftalmologia).

Ha partecipato, inoltre, in qualità di Relatore a numerosi convegni, anche all’estero.

Direttore Sanitario presso la Fondazione Santa Lucia, il Dr. Antonino Salvia, specializzato in Igiene e Medicina Preventiva con indirizzo in Epidemiologia si occupa dell’organizzazione e programmazione dell’attività ospedaliera e di medicina preventiva per i dipendenti.Ha insegnato Organizzazione Sanitaria e Medicina Preventiva presso le Università di Roma “Sapienza” e “Tor Vergata” ed èautore di numerose monografie e pubblicazioni scientifiche.È inoltre Membro della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica. Si premia il suo impegno professionale ed umano.

Romana di nascita (classe 1964), radici siciliane, risiede e lavora nella Capitale. Fin dall’inizio del percorso giornalistico si dedica ai temi della sicurezza e della legalità e dalla fine del 2010 assume l’incarico di direttore responsabile del mensile ufficiale della Polizia di Stato, Poliziamoderna. Dà alla rivista un nuovo impulso, coinvolge e forma il personale del Ministero dell’Interno destinando i proventi al sostegno delle cure pediatriche dei figli dei poliziotti, affetti da gravi e particolari patologie. Ma la dott.ssa Bucchieri va oltre il suo impegno professionale: ogni giorno offre un passaggio in macchina a persone che attendono l’autobus, trasformando il percorso in una occasione di conoscenza e di arricchimento di storie umane e regalando un momento di accoglienza, solidarietà e gentilezza a coloro che accettano di salire sulla sua automobile.

Premio Simpatia 2019 - Anna Fendi

E’ una delle stiliste più apprezzate al mondo. Con lei, e le sorelle Alda, Carla, Franca e Paola, ha preso vita il marchio Fendi, che nel tempo è diventato uno dei loghi più noti al livello planetario. Risultato ottenuto con la collaborazione di questo nucleo familiare così organizzato e creativo, ma anche grazie alla sua figura, per molto tempo responsabile e coordinatrice della progettazione delle collezioni Fendi e delle licenze legate al marchio.

Nel 2001 avviene la fusione di Fendi con LVMH.

Poco dopo la fusione lascia la responsabilità del reparto creativo alla figlia Maria Silvia, ancora oggi in Maison.

Nell'ottobre 2011 è stata la prima donna italiana a ricevere a Washington il premio IWF Hall Of Fame. Premio Simpatia alla stilista Anna Fendi.

Comitato Romano Incremento Attività Cittadine - Premio Simpatia - Edizione 2019
Piazza F.M. Lante 33 - 00147 Roma | Partita Iva: 06330531002 - CF 97073320588 | Hosting by Aruba

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando su ok si acconsente all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”