In ricordo di Momo Pertica


Il 16 luglio 2020 decorre il ventennale della scomparsa di Domenico Pertica, ideatore del Premio Simpatia e indimenticato personaggio poliedrico che aveva Roma nel cuore.
Ha amato la sua città, l'ha studiata a fondo, si è battuto per la salvaguardia del suo patrimonio archeologico e artistico. Ma sopratutto ha sostenuto diverse battaglie per la riqualificazione delle periferie romane con grande impegno civile.
Vogliamo ricordare Momo attraverso la sua straordinaria vena artistica: da attore a giornalista, da pittore a poeta. Un geniale mix di passione e di passioni. Un talento puro che ha saputo trasmettere, attraverso le sue mille forme d'arte, lo spirito autentico della romanità di cui era un attento studioso.
La grande amicizia con Federico Fellini, Vittorio De Sica, Alberto Sordi, Aldo Palazzeschi e con molti altri personaggi illustri dell'Italia del 900, è la più limpida testimonianza del ruolo che Momo Pertica ha saputo ritagliarsi nel corso degli anni. Una simpatia coinvolgente, un grande amore per Roma, una straordinaria capacità di riflessione e di analisi della realtà nei suoi risvolti più semplici e veritieri.

A Momo
I bellissimi versi della poesia che sua moglie Francesca Immè Pertica ha voluto dedicargli...
Leggi tutto

Momo Pertica, venti anni dalla scomparsa del prediletto da Fellini
L'articolo de Il Messaggero in occasione del ventennale della morte di Domenico Pertica
Leggi tutto

Momo Pertica e il Cieco di Cantarel: la straordinaria intuizione di Federico Fellini
Sapete come nasce l’indimenticabile personaggio del cieco di Càntarel interpretato da Momo Pertica in Amarcord?
Leggi tutto

Momo Pertica e il giornalismo: una lunga carriera di cronaca e denunce delle questioni cittadine di Roma
Tra le grandi passioni di Momo Pertica, un posto di rilievo spetta senz'altro al giornalismo. Professione che ha condotto con grande impegno e coinvolgimento occupandosi di cronaca ma soprattutto di denuncia sociale sulle questioni cittadine di Roma e delle sue periferie.
Leggi tutto...

Momo Pertica e la sua grande passione per la pittura
Nell'ampia collezione dei suoi quadri, però, spiccano quelli dedicati ai gatti, ai segni zodiacali, ai paesaggi onirici e soprattutto alle donne particolari da lui definite "poponne"...
Leggi tutto...

 

Image
Image

Storia del Premio

Il Premio nasce da un’idea di Domenico Pertica una sera di ottobre del 1970, intorno a un tavolino, in  una trattoria romana sul Tevere,  insieme ad amici  giornalisti, letterati ed artisti.

Dopo la  prima edizione del ‘71, che si svolse in una trattoria “For de Porta”, dal 1972 il Premio si svolge in Campidoglio nella Sala della Protomoteca diventando così un “Oscar Capitolino”. Dalla seconda edizione aderiscono  Aldo Palazzeschi e Vittorio De Sica che faranno parte integrante della Giuria e animeranno insieme al suo ideatore il Premio.

Leggi tutto

Momo Pertica

Domenico Pertica è nato a Palombara Sabina, il 30 gennaio 1921, da Marco Tullio Pertica - maestro elementare - e Laura Mattei. Quasi subito la famiglia rientra a Roma dove Domenico frequenta le scuole, il liceo classico e la facoltà di Lettere.

Dopo la partecipazione alla Seconda guerra mondiale, che lo vede anche inviato con il suo contingente in Albania, Pertica inizia la pratica di giornalista su un foglio dell’ENALC, ente per la formazione lavoro, a Napoli. Poi, nel 1947, comincia la prima collaborazione con il quotidiano Momento Sera e da lì in poi prosegue senza interruzioni la sua professione di libero collaboratore per molti quotidiani, sempre come cronista, e sempre attento a descrivere e a denunziare fatti e aspetti della società, prima di tutto romana.

Leggi tutto

Comitato Romano Incremento Attività Cittadine - Premio Simpatia - Edizione 2019
Piazza F.M. Lante 33 - 00147 Roma | Partita Iva: 06330531002 - CF 97073320588 | Hosting by Aruba

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando su ok si acconsente all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”